L’importanza della concimazione fogliare (…naturale)

La primavera in agricoltura è sinonimo di “risveglio” e ben si sa che questa è una fase particolarmente faticosa per le piante: dopo il torpore invernale infatti, questo è il periodo in cui hanno maggiormente bisogno di nutrienti, affinché sopraggiunga la ripresa vegetativa e la nuova fioritura.
Se a questa fase poi aggiungiamo, come nel nostro caso, un clima pazzo e particolarmente secco come mai quest’anno, allora la situazione si complica!
Le particolari condizioni di quest’anno infatti ci hanno costretto ad un intervento di concimazione fogliare (per compensare lo stress a cui le nostre piante sono state sottoposte) a base di humus liquido ed estratto di alghe brune, intervento che forse ripeteremo (se le nostre piante ne dovessero avere ancora bisogno), preferibilmente dopo la prima irrigazione, anche perché, nel frattempo, l’allegagione è già iniziata ed è già allarme siccità!

Contattaci
close slider

Invia il tuo messaggio!